CHIAMA SHOP E-MAIL

Linfodrenaggio metodo originale Dr. Vodder Donna e Uomo

You are in:Home/Trattamenti Estetici/Massaggi Corpo Donna e Uomo/Linfodrenaggio metodo originale Dr. Vodder Donna e Uomo

Linfodrenaggio metodo originale Dr. Vodder Donna e Uomo

 95,00



Regala questo articolo a chi vuoi tu. Al ricevente arriverà una mail personalizzata (da stampare e portare al nostro centro estetico) coi dati che inserirai qui sotto.

Voucher Image

Indicato per:

  • Chi soffre di ritenzione idrica, insufficienza venosa, varici e problemi alla vena safena e di conseguenza ha le gambe pesanti e dolenti
  • Chi è in sovrappeso (in quanto tutto il sistema circolatorio linfatico e sanguigno è stressato e scombussolato).
  • Chi si prepara a un intervento chirurgico (con lo scopo di eliminazione dei liquidi in eccesso e riattivazione della micro-circolazione capillare), e dopo interventi chirurgici per rendere la cicatrizzazione veloce e uniforme. Si consiglia dopo l’asportazione chirurgicamente dei importanti stazioni linfonodali.
  • Ottimo per chi vuole migliorare gli inestetismi come la cellulite, edemi linfatici, pelle poco tonica, rotture di capillari che presentano la conseguenza di un’alterazione della circolazione linfatica e venosa.

 

Scopo del trattamento

Il nostro obiettivo è portare attraverso le manualità specifici lenti e superficiali (differenti da massaggi tradizionali) la linfa verso il Terminus che è la stazione linfatica per eccellenza dove la linfa pulita si riversa nel sangue. Grazie a queste manualità di conseguenza possiamo andare a:

  • Migliorare tutte le forme di edemi dovute a un’insufficienza venosa, varici e problemi alla safena (vena dei arti inferiori).
  • Modellare il corpo in tutte le sue parti.
  • Migliorare l’ipertensione.
  • Migliorare la qualità del sonno per tutte le persone che soffrono di insonnia.
  • Migliorare tutte le infiammazioni articolari che causano dolore.
  • Preparare i tessuti ad un intervento chirurgico (eliminazione dei liquidi in eccesso e riattivazione della micro-circolazione capillare).
  • Dopo interventi chirurgici di asporto di importanti stazioni di linfonodi, ad esempio asportando la mammella viene tolta la stazione ascellare, (aiuto ai liquidi per risalire e trovare vie alternative).
  • Sinusite, rinite, forme allergiche (il linfodrenaggio, in queste situazioni, non è però efficace nelle fasi acute, ma quanto la patologia è cronicizzata).
  • Migliorare gli inestetismi del viso come couperose, rosacea, acne.

Durata del trattamento : 50 minuti

Acquistando il voucher dichiari di accettare le sue regole di utilizzo.

Descrizione

Il linfodrenaggio manuale studiato ed applicato dal medico danese Emil Vodder negli anni 1932 – 1936 è riconosciuto al livello Internazionale come il metodo più efficace contro edemi, stasi linfatiche, cefalee, occhiaie e in genere tutti quei gonfiori provocati da un insufficiente sistema di drenaggio.

E’ una tecnica particolare completamente diversa da i vari tipi di massaggi tradizionali. Infatti si lavora su “strati” del corpo dove scorre la linfa, evitando così le stasi (edemi) ed accelerando in maniera evidente la corrente linfatica.

Per capire meglio il concetto di questo massaggio bisogna menzionare che la linfa è un liquido trasparente e alcalino che ha principalmente due funzioni:

  1. Bagnare gli spazi intracellulari del nostro organismo (linfa interstiziale), dove è presente una parte del plasma fuoriuscito dai capillari sanguigni, raccoglierlo e aiutare così lo smaltimento di questi scarti del catabolismo cellulare.
  2. Incanalare nei capillari linfatici (hanno un diametro molto inferiore a quello di un sottilissimo filo di seta) e successivamente nei canali linfatici (linfa vascolare).

C’è da precisare che la linfa non viene attivata da nessuna “pompa” (come invece succede al sangue con il “cuore”), ma essa scorre pigramente e rallenta il suo flusso specialmente alle estremità del corpo (si nota ad esempio il senso di pesantezza e di rigidità delle gambe e braccia di mattina al risveglio). Essa è solamente attivata da movimenti muscolari, da frizioni e massaggio e da una respirazione adeguata.

Si forma invece dai capillari arteriosi che grazie alla pressione idrostatica esercitata dal cuore e dalla pressione osmotica, il plasma (sotto l’azione di queste due pressioni) fuoriesce da questi capillari (è come se gocciolasse) e va a riempire gli spazi interstiziali delle cellule.

La linfa così formatasi viene raccolta dai capillari linfatici (sottilissimi), per poi passare ai vasi linfatici (di piccolo e medio calibro) e infine ai grossi tronchi linfatici (grande vena linfatica, a destra) ed il dotto toracico (a sinistra) che riversano poi la linfa nella circolazione sanguigna a livello delle due grosse vene situate alla base del collo. Qui la linfa si miscela con il sangue perdendo così la sua individualità.

 

Protocollo del trattamento

Nel linfodrenaggio, la pelle e i tessuti sottostanti vengono “sfiorati”, per indurre la linfa nel suo decorso facendo nel contempo penetrare ossigeno fresco e sostanze attive nei tessuti interstiziali che essa nutre e rigenera. Da precisare che la linfa scorre molto più lentamente rispetto al sangue perciò è di fondamentale importanza rallentare il ritmo del massaggio, eseguendo i movimenti come se si agisse al rallentatore. Se non si rispetta questa regola fondamentale si rischia di rallentare ulteriormente il deflusso della linfa.

Ma prima di drenare la linfa è sempre necessario svuotare i gangli linfatici chiamati linfonodi che filtrano e puliscono la linfa. Una volta sbloccati, rende più facile il passaggio della linfa, alleggerendo in questo modo il lavoro della circolazione di ritorno venosa.

 

Benefici del trattamento

  • Migliora tutte le forme di edemi dovute a un’insufficienza venosa, varici e problemi alla safena (vena dei arti inferiori).
  • Modella il corpo in tutte le sue parti; migliorare l’ipertensione.
  • Migliora la qualità del sonno per tutte le persone che soffrono di insonnia.
  • Migliora tutte le infiammazioni articolari che causano dolore.
  • Prepara i tessuti ad un intervento chirurgico (elimina i liquidi in eccesso e riattiva la micro-circolazione capillare).
  • Dopo interventi chirurgici di asporto di importanti stazioni di linfonodi, ad esempio asportando la mammella viene tolta la stazione ascellare, (aiuto ai liquidi per risalire e trovare vie alternative).
  • Migliora i disturbi come la sinusite, rinite, forme allergiche (il linfodrenaggio, in queste situazioni, non è però efficace nelle fasi acute, ma quanto la patologia è cronicizzata).
  • Migliora gli inestetismi del viso come couperose, rosacea, acne.

 

Controindicazioni del trattamento

  • Infiammazioni e le lesioni cutanee (ferite aperte, eczemi acuti, stati febbrili, influenzali, linfonodi dolenti)
  • Interventi chirurgici (da consultare sempre con il medico)
  • Cure oncologiche (consultare sempre il medico)
  • Insufficienza cardiaca o renale
  • Trombosi recenti (consultare sempre il medico)
  • Ipertiroidismo

 

Frequenza del trattamento

Per un’azione efficace, intensiva d’urto si consiglia un ciclo di almeno 8-10 sedute con una frequenza di 2-3 volte alla settimana.

Come mantenimento: la frequenza viene gradualmente ridotta fino ad arrivare a circa 2 sedute al mese, man mano che si riduce l’inestetismo. Non dimentichiamo però che quello che fa la differenza è essere costanti nella nostra quotidianità.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Linfodrenaggio metodo originale Dr. Vodder Donna e Uomo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *